tooorta

torta-crema-al-burro-nocciola.jpgOh bella gente,

Questa mattina è stata molto ben spesa da noialtri (ovvero Lina, Shanty, Dani e me): abbiamo visitato un laboratorio di pasticceria di Saronno ed ordinato una torta nuziale assai interessante! Non posso descrivervela, ci vuole la sorpresa, vi lascio solo un piccolo indizio:

C H A N T I L L Y ! ! !

Per non sbagliare sull’abilità del pasticcere ed avere brutte sorprese, deludendo i nostri amati ospiti – GIAMMAI!, abbiamo anche comperato un vassoietto di paste o, per dirla alla triestina, pastine. Non male, ne ho mangiate solo tre dopo il pranzo light a base di risotto con salame friulano e crescenza. Posso solo dirvi che ora sono stesa sul letto, il pc sulle gambe, a sorseggiare tisana al finocchio.

Sempre per i triestini, sappiate che le pastine qui sono l’equivalente delle nostre ‘mignon’, ovvero un morsetto e mezzo ma a dentini stretti, cionondimeno costano uguale. Una vera pastina, formato pastacrema carsolina, è una fetta di millefoglie (4 euro), mentre una delle nostre crostatine di frutta è l’equivalente di 5 delle paste locali. Mah, chissà, forse tutta questa stitichezza di porzioni è dovuta alla mancanza della bora che fa venire appetito.

Ecco perché ho dovuto mangiarne 3. Chiaro, no?

Nel caso vi stiate chiedendo cosa fa Dani: il bucato!

tooortaultima modifica: 2011-03-12T18:11:00+01:00da tina1979
Reposta per primo quest’articolo